Strudel di farina di ceci e verdure 🥦🥕 (vegan recipe)

Strudel di farina di ceci

“Iniziare la dieta di lunedì porta sfiga”.

Affermazione di uno dei miei tanti nutrizionisti durante la nostra prima visita.

Se c’è una cosa che invece ho imparato a mie spese è che tutto il cibo che ci toglie il sorriso e il piacere della tavola ha il sapore di una dieta fallita.

Eh sì, sono grassa, ho problemi di peso da sempre e combatto con me stessa, con il mio corpo, con la mia determinazione, con il giudizio degli altri ed il mio (ancor più severo) da tanti anni.

Ho provato milioni di diete, alcune da galera (come quella a base di uova sode e tisana lassativa 🙈), versato fiumi di lacrime e mi sono sottoposta ad esercizi fisici estremi cercando di raggiungere un peso forma che ormai è diventato una chimera.

Puoi capirmi? Conosci qualcuno che come me combatte questa battaglia?

Purtroppo chi non vive quotidianamente questo problema fa difficoltà ad immedesimarsi e, seppur a fin di bene, si trova ad elargire consigli non richiesti che spesso alimentano in noi solo la frustrazione e il senso di inadeguatezza: “Devi mangiare o il primo o il secondo”, “Sai io ho tolto il pane e ho perso 4 Kg”, non comprendendo che con noi queste semplici misure non funzionano, il nostro metabolismo “in coma” non da’ segni di vita e spesso gli sforzi che dobbiamo compiere per sentirci “normali” vanno oltre l’umana risolutezza.

Personalmente mi porto dietro questo fardello da tanto, troppo tempo. Ci sono stati momenti bui della mia esistenza in cui davvero sono riuscita a perdere molto peso ma continuavo a sentirmi gonfia, troppo grassa, non mi piacevo, per niente.

Poi ho reagito e mi sono scrollata di dosso tutto il dolore e la rabbia per la mia condizione e ho cominciato a vedermi davvero.

Una persona saggia mi ha fatto capire che con i chili si misura solo il peso di una persona, non la sua bellezza, né l’intelligenza o le capacità. Un’amica speciale, più recentemente, mi ha fatto meditare sul fatto che la vita mi ha distribuito una bella mano di carte ma io mi ostino a concentrarmi su quelle che mi mancano, forse è ora di cominciare a giocare davvero la mia partita.

Oggi dopo tanti anni, sono sempre grassa, sono schierata quotidianamente in trincea contro i chili di troppo, ma lo faccio per le giuste ragioni, la salute in primis e l’amore per la mia persona che cresce e si alimenta.

Continuo a non cominciare la dieta di lunedì, che non si sa mai,  ma in compenso faccio solo l’attività fisica che mi piace e mi diverte e soprattutto mangio pietanze colorate e ricche di sapore. Questo è stato il mio fioretto: “Mai più cibo triste, grigio ed insapore”.

Sei d’accordo con me?

Ecco perchè nel mio blog lascio ampio spazio alle ricette salutari nella mia rubrica Ghiotto&Sano, come questo strudel proteico preparato con farina di ceci e verdure.

E’ importante seguire un’abitudine sana e corretta senza rinunciare al gusto e soprattutto cominciare a volersi più bene.

Accendi la musica, muoviti, suda, sfogati e sentiti vivo…sii te stesso, brilla così, meravigliosamente imperfetto.

Una fetta di strudel?

Strudel di farina di ceci e verdure

Ingredienti per lo strudel di farina di ceci e verdure (2 rotoli):

Per la brisée:

  • 300g di farina di ceci
  • 100g di farina di farro
  • 80ml di olio extravergine d’oliva
  • 100ml circa d’acqua
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo per torte salate
  • 2 prese di sale

Per la farcia:

  • 1 cipolla
  • 6 peperoni friggitelli (o un peperone verde)
  • 250g di cavolo cappuccio
  • 3 carote
  • 1 porro
  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere
  • 1 cucchiaio da tè di semi di cumino
  • 2 cucchiai di senape
  • 1 cucchiaio circa di semi di lino e papavero a piacere (io Omega Seed Mix bio – Lino Chia Melandri Gaudenzio)
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale

Procedimento:

  1. Lavorate le farine setacciate con il sale, il lievito e l’olio. Aggiungete acqua poco per volta fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo e ben idratato. Coprite con la pellicola e lasciate riposare per circa 1 ora.
  2. Nel frattempo mondate le verdure: tritate la cipolla, affettate il porro e il cavolo cappuccio e tagliate i peperoni e le carote a piccoli tocchetti regolati.
  3. In una padella ampia scaldate un giro d’olio con la cipolla e il porro e lasciate appassire. Unite la curcuma e i semi di cumino, fate soffriggere qualche istante quindi unite il resto delle verdure e salate. Saltate a fiamma viva, quindi abbassate la fiamma, aggiungete poca acqua calda e coprite con un coperchio. Lasciate stufare le verdure finché non saranno tenere aggiungendo altra acqua se ce ne sarà bisogno durante la cottura. Lasciate raffreddare.
  4. Prendete la pasta, dividetela in due parti uguali e stendetele ricavando due rettangoli.
  5. Bucherellate la parte centrale con i rebbi di una forchetta e per ogni rettangolo spalmate 1 cucchiaio di senape al centro per tutta la lunghezza.
  6. Distribuite le verdure sulla senape e chiudete i rotoli assicurando bene gli estremi in modo che la farcia non possa uscire durante la cottura.
  7. Praticate delle incisioni in diagonale sulla superficie degli strudel di farina di ceci, spennellate con un po’ d’olio e guarnite a piacere con i semini.
  8. Infornate a 180° per circa 30 minuti, finché non saranno ben cotti e dorati. Lasciate intiepidire e servite.

 

Strudel proteico di farina di ceci

Ricetta: Strudel di farina di ceci e verdure

10 commenti su “Strudel di farina di ceci e verdure 🥦🥕 (vegan recipe)

  1. Immagino già il profumo inebriante delle farine e della curcuma che insieme al peperone adoro particolarmente.

    1. Sì, esatto, e i semi di cumino e il sapore della senape fanno il resto…buonissimo! Un bacione. A.

  2. Salve, ho appena scoperto il suo sito e me lo sono subito segnata tra i preferiti ! Ho apprezzato molto l’introduzione, genuina e umana soprattutto ( anche io combatto ogni giorno per mantenere un peso che mi tenga in salute ). Questa ricetta la proverò sicuramente , ed un in bocca al lupo per tutto ! :)

    1. Bentrovata Sabrina, grazie per le tue belle parole, spero che tra le mie pagine tu possa trovare qualcosa di interessante e stimolante. Qui sei sempre benvenuta. Ti abbraccio forte. A.

  3. Ciao! A breve proverò la tua ricetta che mette l’acquolina in bocca. Ti chiedo un consiglio: avendo un celiaco in famiglia, devo sostituire la farina di farro con altro. Pensavo a quella di riso o di mais: hai suggerimenti??? Grazie in anticipo!

    1. Ciao Bianca, io andrei su quella di riso. Se provi fammi sapere com’è andata ok? Ti abbraccio. A.

      1. È andata benissimo, mi è piaciuto molto! Ho dovuto aggiungere un filo di acqua in più, ma pochissima ed ho dovuto variare qualche verdura per gusti degli altri, ma il risultato è stato ottimo!

  4. Ho letto la tua ricetta e l’introduzione mi ha fatto pensare a com’ero poi ho perso 16kg e ho cambiato alimentazione sono diventata vegetariana e uso il pasto sostitutivo per mantenere il peso. Ciao Carla

    1. Cara Carla, grazie per questa tua testimonianza. Sono davvero felice che tu sia riuscita a trovare il tuo equilibrio e la tua serenità. E’ un passo importante. Ti abbraccio forte. A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *