Chutney di pomodori 🍅…e bentrovati!

Chutney di pomodori

Bentrovati! Eccomi di nuovo qui nel mio angolino virtuale a sperimentare ricette, combinare pasticci e chiacchierare con voi.

Avete trascorso delle buone vacanze? Vi siete riposati? Siete pronti a partire?

Io sì quindi viaaaa, un nuovo mese di ricette ci attende e io voglio cominciare proprio dalle conserve, di frutta e di verdura, che in questo periodo sono un must.

Ho una quintalata di pomodori nell’orto e adesso tra sughi, pomodorini al naturale e salse mi sto sbizzarrendo.

Oggi vi lascio la ricetta facile e veloce di questo chutney di pomodori…mmmmm…adoro. I chutney sono delle salse dense vegetali di origine indiana, sono dolci, agre e piccanti insieme e si sposano benissimo con carni e formaggi.

La mia versione non molto speziata si prepara con pochi ingredienti ma sentirete che sapore! Attendo le vostre recensioni, nel frattempo lasciandovi la ricetta del chutney di pomodori vi invito a continuare a seguirmi perchè qui a settembre ne vedremo delle belle!!!

Chutney piccante di pomodori

Ingredienti per 2 vasetti di chutney di pomodori da 250ml:

  • 1 Kg di pomodori maturi
  • 100g di zucchero di canna
  • 1 cipolla grande
  • 2 spicchi d’aglio
  • 180 ml di aceto di mele
  • 1 cucchiaio di paprica
  • 3 peperoncini piccanti freschi
  • Sale

Procedimento:

  1. Lavate i pomodori e tuffateli in acqua bollente per qualche minuto. Scolateli e pelateli. Eliminate i semi interni, tagliate la polpa a tocchetti e trasferite in una casseruola.
  2. Aggiungete quindi lo zucchero, l’aceto, la paprica, i peperoncini piccanti puliti dai semi e tritati (fate attenzione ad assaggiare prima i peperoncini per determinarne la quantità, a seconda delle qualità di peperoncino cambia molto il tenore di piccantezza, dovrete regolarvi sulla base dei vostri gusti tenendo conto che la nota piccante si deve sentire senza sovrastare tutto il resto), la cipolla e l’aglio anch’essi tritati e il sale.
  3. Portate ad ebollizione e mescolate frequentemente. Cuocete a fiamma dolce finchè il chutney non sarà denso ed avrà l’aspetto di una confettura, ci vorrà un’ora circa.
  4. Lasciate raffreddare il chutney di pomodori e gustate, oppure, se volete preparare dei vasetti da conservare trasferite il chutney ancora caldo nei vasetti puliti e asciutti, chiudete in modo ermetico e fateli bollire in acqua per circa 20 minuti. I vasetti dovranno raffreddarsi quindi nella stessa acqua e a quel punto potrete asciugarli e riporli in dispensa. Vanno comunque consumati entro 6 mesi.

Chutney di pomodorini

Ricetta: Chutney di pomodori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *