Trifle alle fragole con chantilly al mascarpone e meringa

Trifle alle fragole

Per finire il pranzo di Pasqua le fragole non devono mancare, è il loro momento e finché ci saranno io non me le lascerò scappare di certo, le adoro.

La miglior conclusione per un pranzo importante, per quanto mi riguarda, è un dolce al cucchiaio: fresco, goloso e bellissimo da vedere.

Quindi per chi, come me, non ama molto la colomba, questa potrebbe essere una buona idea. Per gli altri io direi, perchè non sostituire i savoiardi con la colomba? Io ve la butto lì 😁.

Ho utilizzato per la presentazione questa grande coppa di vetro che sulla tavola fa un figurone ma se non ne avete una potete anche preparare delle monoporzioni nei bicchieri, saranno comunque bellissimi.

Avrete capito che il nostro menù pasquale è al capolinea, la prossima settimana, passate le feste, si comincia con la rubrica sulle uova e poi a seguire, in attesa che le temperature si alzino un po’, arrivano le ricette per i più golosi dei pic-nic, siete pronti?

Ho ancora una sorpresa per voi prima di salutarci un paio di giorni per le feste ma non vi dico nulla…seguitemi per scoprirla 😜. Buona vita gente ❤️

Trifle alle fragole con chantilly al mascarpone

Ingredienti per il trifle alle fragole con chantilly al mascarpone e meringa (8 persone):

  • 200g circa di savoiardi
  • 800g di fragole
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 150g circa di piccole meringhe
  • Fiori eduli e foglie di menta per decorare

Per la bagna:

  • 300ml di acqua
  • 5 cucchiai di zucchero
  • 100g circa di fragole
  • la scorza intera di un limone non trattato
  • il succo di 1 limone

Per la chantilly al mascarpone:

  • 500g di mascarpone
  • 500ml di panna fresca da montare
  • 8/10 cucchiai di zucchero a velo
  • Estratto naturale di vaniglia

Procedimento:

  1. Preparate la bagna: Mettete in un pentolino l’acqua con lo zucchero, il succo di limone e la scorza intera. Portate ad ebollizione e continuate fino a che lo zucchero non sarà completamente sciolto. Lasciate intiepidire. Eliminate la scorza di limone, tagliate le fragole e mettetele dentro alla bagna. Frullate con il frullatore ad immersione.
  2. Tagliate le fragole (gli 800g) avendo cura di tenere da parte le più piccole e belle per decorare e mettetele in un pentolino con lo zucchero e il succo di limone. Cuocete a fiamma dolce finché non rilasceranno il loro succo rimanendo ancora compatte e di un bel rosso e finché il fondo non si presenterà sciropposo. Lasciate raffreddare.
  3. Montate il mascarpone con la panna, la vaniglia e lo zucchero a velo setacciato (regolate voi il tenore di zucchero tenendo presente che c’è zucchero anche nelle fragole e nella bagna oltre che nei savoiardi e nella meringa, io mi tengo sempre più bassa non amando i dolci troppo zuccherati).
  4. Frantumate le meringhe tenendone alcune intere da parte per la decorazione.
  5. Assemblate il trifle alle fragole con chantilly al mascarpone e meringa: Inzuppate i savoiardi nella bagna alle fragole e sistemateli alla base, proseguite quindi  con la crema chantilly, le fragole e la meringa sbriciolata. Andate avanti a riempire la coppa con un altro strato di savoiardi, di crema, di fragole e di meringa. Alternate gli ingredienti in modo da terminare con uno strato di crema chantilly.
  6. Regolarizzate la superficie del trifle alle fragole e procedete con la decorazione (vi consiglio di farlo subito prima di servire, se dovete preparare il dolce in anticipo conservatelo in frigorifero fino a 10 minuti prima di servirlo) : Cospargete con un po’ di meringa sbriciolata, proseguite con le meringhette intere, le fragole rimaste tagliate a metà, i fiorellini e le foglie di menta. Portate in tavola.

Trifle alle fragole con chantilly

Ricetta: Trifle alle fragole con chantilly al mascarpone e meringa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.