Torta caprese: origini e ricetta

Torta caprese

La torta caprese è uno dei dolci tradizione napoletana più apprezzati e celebri
della cucina italiana. Questo straordinario dessert ha alle spalle una storia davvero
originale, che viene tramandata quasi come una “leggenda” e che è entrata ormai a far
parte del folklore regionale. Infatti, questo dolce nato negli anni ’20 del secolo
scorso, deve la sua nascita ad un “errore”, una dimenticanza da parte del suo
inventore.

La caprese è una torta famosa non solo per le sue particolari origini, ma anche perché
è una delle ricette di dolci da preparare in poco tempo, dunque è l’ideale da
realizzare come dolce last minute quando si hanno degli ospiti a cena o per una
gustosa merenda.

Una storia interessante

Il nome di questa torta deriva dal luogo dove venne inventata, l’isola di Capri. Qui
operava un pasticcere, molto famoso all’epoca, tale Carmine di Fiore. Secondo
quanto si racconta, un giorno si presentarono al suo laboratorio due collaboratori di
Al Capone, famigerato gangster, che si trovava a Napoli per “affari”.
Incantati dalle bellezze dell’isola e desiderosi di gustare alcune delle prelibatezze
locali, decisero di fare tappa proprio alla pasticceria di Carmine di Fiore. Ma loro
non si accontentavano di un semplice dolce, volevano una torta nuova, creata per
loro.
L’uomo iniziò a preparare un dolce al cioccolato ma, forse perché intimorito dalla
presenza dei due clienti, dimenticò di aggiungere la farina al composto preparato e
infornò la torta senza nemmeno accorgersene. Quando poi si rese conto di quello che
aveva fatto, era ormai tardi, il danno era irreparabile. Questa sua dimenticanza, però,
non ebbe conseguenze così nefaste, perché quello che venne fuori era un dolce
davvero squisito, morbidissimo all’interno, ma croccante all’esterno. I due
americani ne furono conquistati e andarono via soddisfatti, inconsapevoli di essere
stati testimoni dell’invenzione di uno dei dolci italiani più amati nel mondo.

Una torta “regale”

Ma c’è anche un’altra storia che spiegherebbe le origini di questa torta. La caprese,
infatti, non sarebbe altro che la versione campana della torta sacher austriaca, nata
per accontentare Maria Carolina d’Asburgo, moglie di Ferdinando IV di Borbone
la quale, aveva tanta nostalgia di quel dolce, da chiedere ai pasticceri di corte di
prepararne una per lei.

Non conoscendo la ricetta originale, però, i cuochi reali non riuscirono a ricrearla
nel modo corretto, e così “improvvisarono” un dolce al cioccolato per la regina, che
almeno potesse ricordarle la sua amata sacher.
Qualunque sia la verità, però, quello che è certo è che la torta caprese è uno dei dolci
più buoni e più amati della tradizione pasticcera italiana, oltre ad essere anche uno dei
più semplici da realizzare.

La ricetta

La preparazione della torta caprese, infatti, richiede davvero pochi ingredienti e un
numero limitato di passaggi da seguire.
Per realizzare la torta caprese occorrono cioccolato fondente, zucchero, mandorle e
uova. Si inizia con lo sciogliere il cioccolato a bagnomaria, lasciando che si
intiepidisca per poi aggiungere lo zucchero. Mescolare insieme il tutto e lasciare
riposare. Nel frattempo bisogna tritare le mandorle, aggiungere i tuorli d’uovo e,
subito dopo gli albumi, precedentemente montati a neve.
A questo punto, è possibile incorporare il cioccolato al composto e versare il tutto in
una teglia, precedentemente imburrata e infarinata. La torta è pronta per andare in
forno, 30 minuti a 170 gradi et voilà, la caprese è pronta.

Torta caprese originale

Io vi lascio la mia ricetta personale, frutto di uno swap di ricette fatto tantissimi anni fa con una blogger partenopea. Ogni famiglia ha la sua ricetta e la mia, da allora, è sempre stata questa. E’ una di quelle ricette un po’ pesate e un po’ ad occhio che si trovano scritte sui quadernini delle mamme e delle nonne, la lascio qui per voi.

Ingredienti per una torta caprese da 26cm di diametro:

  • 200g mandorle tritate finemente
  • 200g cioccolato fondente fuso a bagnomaria
  • 200g burro fuso
  • 5 uova
  • 200g zucchero
  • 3 cucchiai di fecola di patate
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • Zucchero a velo q.b.

Procedimento:

  1. Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera da 26cm.
  2. Separate i tuorli dagli albumi e montate i primi con lo zucchero finché non saranno gonfi e spumosi.
  3. Aggiungete il burro e cioccolato fusi e intiepiditi  e incorporate molto bene.
  4. Unite le mandorle tritate e la fecola di patate.
  5.  A parte montate a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale
  6. Sciogliete il lievito in una tazzina di acqua tiepida e aggiungetelo all’impasto della torta.
  7. Unite infine gli albumi montati al composto in 2/3 volte facendo attenzione a non smontare  l’impasto.
  8. Infornate a 180° per circa 50 minuti. Lasciate raffreddare e guarnite a piacere con dello zucchero a velo.

Torta caprese ricetta originale

Ricetta: Torta caprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.