Polletti laccati al Genepy

Polletti laccati al genepy

Conoscete il Genepy? Vi piace?

Questo aromatico liquore preparato con le erbe alpine è uno dei pochi super alcolici che nelle occasioni speciali mi concedo di sorseggiare a fine pasto.

Ci sento un sapore che mi ricorda quel profumo tipico delle erbe spontanee in alta montagna…adoro!

Ogni anno un fornitore di mio marito ci regala una bottiglia a Natale e noi, che non siamo dei grandi bevitori, lo teniamo da parte per offrirlo ad amici e parenti ma matematicamente rimane lì e ci osserva dalla vetrinetta 🥴.

Così ho preso la situazione in mano e ho deciso di usarlo per un paio di ricette, entrambe riuscite a mio parere e già nella testa mi frulla altro…chissà che esca fuori qualche altra bella ricettuzza!

Intanto vi lascio questa, tanto deliziosa quanto originale. Mi trovavo un paio di polletti amburghesi in freezer ed il match è stato automatico: due saporiti polletti al profumo di genepy e miele…e niente, buoni da morire!

Mi convinco sempre più che essere un po’ spregiudicati serve anche in cucina, e voi siete d’accordo? Se non si osa non si fanno scoperte interessanti come questa. Ovviamente tengo molto al vostro giudizio e aspetto le vostre recensioni!

E Genepy sia!

Polletti al genepy

Ingredienti per 2 polletti laccati al Genepy (4 persone):

  • 2 polletti amburghesi (500g circa l’uno) già puliti
  • 50g di burro a temperatura ambiente
  • Timo fresco
  • 250ml circa di Genepy
  • 2 cucchiai di miele (acacia o millefiori)
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe

Procedimento:

  1. Eliminate le eventuali piume e peletti bruciandoli. Sciacquate i polletti, asciugateli bene e massaggiateli con sale e pepe.
  2. Lavorate il burro con un po’ di sale e delle foglioline di timo fino a creare una pomata. Inseritela sotto la pelle dei polletti all’altezza del petto spingendola bene e massaggiando il pollo in superficie per farla aderire in modo omogeneo a tutto il petto.
  3. Sistemate i polletti in una pirofila con un giro d’olio e aromatizzate con rametti di timo a piacere.
  4. Bagnateli con il Genepy che andrà a finire sul fondo della pirofila e distribuitevi sopra il miele.
  5. Infornate a 200° per 1 ora. Dopo venti minuti bagnate la carne con il fondo di cottura e ripetete l’operazione ogni 10 minuti finchè i polletti non saranno cotti.
  6. Tenete la carne da parte al caldo e filtrate il fondo di cottura. Mettetelo sul fuoco e lasciatelo ridurre finchè non diventerà sciropposo come una glassa. Spennellatelo sui polli laccandoli bene.
  7. Porzionate i polletti laccati al Genepy e finiteli con la salsa avanzata…gustate sporcandovi le mani!

Polletti amburghesi al genepy

Ricetta: Polletti laccati al Genepy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *