Pollo ripieno con funghi e castagne

Pollo ripieno ai funghi e castagne

Buongiorno e benvenuti al secondo appuntamento con gli arrosti! 🤩

Oggi ci occupiamo del pollo, una delle carni più mangiate ed apprezzate…ma quanto è buono il pollo ripieno?

I volatili ripieni sono tra i miei cavalli di battaglia, richiedono un po’ di pazienza per la preparazione che poi è sempre ben ripagata dal sapore e dalla consistenza succosa…ovviamente se abbiamo effettuato una cottura corretta.

Per il ripieno non potevo che utilizzare ingredienti autunnali tra i più meravigliosi che esistano: porcini e castagne, una sinfonia di sapori che si sposa benissimo anche con la carne del pollo.

Perfetto per il pranzo della domenica, i ritmi sono rallentati e noi possiamo dedicare un paio d’ore alla preparazione di qualcosa di speciale.

Io mi sono occupata personalmente di disossare il pollo ma voi potete anche chiederlo al vostro macellaio di fiducia risparmiando tempo…ma la soddisfazione dove la mettiamo? E niente per me sono operazioni che rilassano e che amo fare da sola.

Ma adesso bando alle ciance e partiamo con la ricetta di questo pollo ripieno ai funghi e castagne…io vi do appuntamento al prossimo arrosto…o sarà uno stracotto?  🤔🤔🤔 Curiosi eh??? E allora continuate a seguirmi!

Pollo ripieno ai funghi

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 pollo disossato da circa 1 Kg con cosce e ali integre (con l’osso)
  • 250g di funghi porcini puliti
  • 1 spicchio d’aglio
  • 100g di castagne cotte e pelate
  • 5 fette di pane in cassetta
  • 1 uovo
  • 1 bicchierino di marsala
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • pangrattato
  • Brodo di pollo q.b.
  • Rosmarino fresco
  • 300ml circa di Chardonnay
  • 30g di Burro
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe

Procedimento:

  1. In una padella scaldate un giro d’olio con lo spicchio d’aglio schiacciato e fate saltare i porcini precedentemente tagliati a tocchetti. Portate a cottura e regolate di sale e di pepe. Eliminate l’aglio.
  2. In una boule sbriciolate il pane e bagnatelo con il marsala e poco brodo di pollo, lavoratelo finchè non si sarà ammorbidito. Aggiungete quindi l’uovo, il parmigiano grattugiato, sale e pepe e mescolate bene il tutto. Riponete in frigorifero a riposare per circa 15 minuti.
  3. Unite per ultimo i funghi e le castagne solo leggermente spezzettate. Se il ripieno risultasse troppo morbido, regolate la consistenza con del pangrattato.
  4. Prendete il pollo e massaggiatelo con sale e pepe. Riempite l’addome con il ripieno preparato e cucitelo con dello spago da cucina ben stretto. Legate anche le ossa delle cosce e la parte anteriore con le ali per mantenerlo nella posizione originale durante la cottura.
  5. Tritate del rosmarino e aggiungetelo al burro a temperatura ambiente. Distribuite dei fiocchetti di burro sulla superficie del pollo e inseritene una parte sotto la pelle all’altezza del petto per ammorbidirlo.
  6. Sistemate il pollo ripieno con funghi e castagne in una teglia unta con un filo d’olio, bagnatelo con lo Chardonnay e infornatelo a 200° per 1 ora e mezza bagnandolo di tanto in tanto con il fondo di cottura.
  7. Sfornatelo, lasciate intiepidire qualche istante e servitelo a fette.

Pollo ripieno alle castagne

Ricetta: Pollo ripieno con funghi e castagne

6 commenti su “Pollo ripieno con funghi e castagne

  1. Ottimo sicuramente, senza disossare il pollo, che mi fu insegnato ma trovo molto franginoso , si potrebbe con petto di tacchino battuto sottile e arrotolarlo, e per rendere il petto morbido legarlo con della pancetta o del lardo ?

    1. Buongiorno, certo che sì. In questo modo sarebbe un rollè di tacchino e non più un volatile ripieno ma sarebbe comunque molto gustoso. Se provi fammi sapere come viene! Un caro saluto. A.

  2. Il sapore è sicuramente deliziiso, l’ ho sempre fatto ma mai con castagne e funghi.

    1. Certo Sara, puoi sostituirle anche con della frutta secca se ti piace. Se decidi di eliminarle aumenta un po’ la quantità di pane in modo che il ripieno sia comunque sufficiente per riempire il pollo. Fammi sapere! Baci. A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *