Girello di vitello al vin brulè

Magatello al vin brulè

Ultima feramataaaa!!!

E niente, siamo arrivati alla fine delle mie proposte di arrosti, brasati & co., spero che il viaggio sia stato piacevole 😜

Inutile dire che mi sono divertita un mondo…e quando mai! Poi io amo questo genere di pietanze, la stagione le chiama proprio e io sono felice di rispondere.

Vi avverto che presto prenderemo il volo per altre destinazioni, nel fine settimana è in arrivo il sondaggio di novembre…are you ready? Allora seguitemi sui social (facebook e instagram) per dire la vostra e decidere il tema delle ricette del mese.

Ma veniamo a quest’ultima ricetta…amo, amo, amo! Il vin brulè è un must dei week-end autunnali e invernali, perchè non usarlo per la carne? Vi dico solo che il risultato è meraviglioso!!!!

Io ho usato il girello o magatello, un taglio magro, se vi piace di più potete anche sostituirlo con il cappello del prete ad esempio, a vostro piacere.

Ma veniamo alla ricetta di questo girello al vin brulè, non dimenticate le patate al forno e un bel bicchiere di rosso…parola mia!

Girello al vin brulè

Ingredienti per 6/8 persone:

  • 1,2 Kg di girello di vitello
  • Brodo di manzo q.b.
  • 500ml di vino rosso corposo
  • 150g di zucchero
  • la scorza di mezzo limone non trattato
  • la scorza di mezza arancia non trattata
  • 3 bacche di ginepro
  • 1 stecca di cannella
  • 1 bacca di anice stellato
  • 3 chiodi di garofano
  • Noce moscata
  • Burro
  • 1 cucchiaio da tè di maizena
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe

Procedimento:

  1. Preparate il vin brulè: Mettete in un pentolino il vino, lo zucchero, le scorze di arancia e limone, cannella, ginepro, anice stellato, chiodi di garofano e noce moscata a piacere e fate cuocere a fuoco lento finchè lo zucchero non si sarà completamente sciolto e il vino non avrà preso tutti gli aromi delle spezie (10/15 minuti). Lasciatelo riposare quindi filtratelo e tenete le spezie da parte.
  2. Tamponate la carne di vitello con carta da cucina, massaggiate la superficie con sale e pepe e legatelo con dello spago per tenerlo ben stretto.
  3. In una casseruola scaldate dell’olio con una noce di burro e fate rosolare a fiamma viva la carne da tutti lati finchè non sarà ben brunita e sigillata.
  4. A questo punto sfumate con 1/2 bicchiere del vin brulè preparato, unite le spezie che avevate tenuto da parte e cominciate a cuocere la carne.
  5. Aggiungete del brodo caldo, abbassate la fiamma, coprite e regolate di sale. Cuocete a fuoco lento per circa 2 ore e mezza. Se necessario durante la cottura aggiungete altro brodo bollente.
  6. Quando il girello sarà cotto mettetelo da parte e filtrate il suo fondo. Unite il fondo filtrato al vin brulè e mettete di nuovo sul fuoco (se il fondo fosse troppo ridotto aggiungete ancora brodo in modo da ricavare una giusta quantità di salsa per l’arrosto).
  7. Da parte stemperate la maizena in poco brodo tiepido e aggiungetela al fondo in ebollizione, mescolate bene e continuate a far sobbollire a fiamma dolce finchè la salsa non si sarà ben addensata. Se necessario regolatela di sale.
  8. Tagliate il girello al vin brulè e servitelo con la sua salsa. Gustate in compagnia!

Arrosto al vin brulè

Ricetta: Girello al vin brulè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *