Aspic di frutta fresca e acqua di cocco

 

 

Ben ritrovati cari amici, pensavate di avermi perduto? Mannoooo! Sono qui! Indaffaratissima ma sempre presente. Che bel periodo e che bello sentire che la primavera che avanza, le ossa che si riscaldano, la natura che fiorisce rigogliosa e la voglia di vacanze che incombe!! Con questo sole e questo clima mite si comincia anche a pranzare fuori in giardino e così ho pensato ad un dessert in linea con la mia rubrica leggera leggera! Complice di questa creazione è l’Acqua di Cocco Isola Bio trovata nella Degustabox di marzo insieme a tanti altri prodotti (se non siete ancora abbonati fatelo!!! E’ davvero divertente ricevere i prodotti di marca a sorpresa ogni mese ad un prezzo più che conveniente!!). E allora vi lascio la ricetta di questo aspic fresco e colorato…che colorata sia anche la vostra settimana! Bye!

 

Ingredienti per 2 porzioni:
250ml di Acqua di Cocco Isola Bio 
250g di frutta mista a piacere già mondata e tagliata a cubetti
16g di gelatina in fogli
1 cucchiaio abbondante di zucchero
Foglie di menta

Procedimento:

1) Mettete la gelatina in fogli in ammollo in acqua fredda per circa 10 minuti.
2) Scaldate in un pentolino 1 cucchiaio di acqua di cocco con lo zucchero finchè questo non si sia completamente sciolto, scioglietevi dentro i fogli di gelatina strizzati e lasciate intiepidire. Quindi unite il resto dell’acqua di cocco a temperatura ambiente.
3) Versate nei calici/bicchierini/stampini 1/2 dell’acqua di cocco, mettete in frigorifero a solidificare per 15/20 minuti.
4) Sistemate quindi la frutta fresca, versatevi l’acqua di cocco rimasta, decorate con qualche fogliolina di menta e mettete in frigorifero a solidificare per almeno 6 ore, meglio tutta la notte. Servite.

 

3 commenti su “Aspic di frutta fresca e acqua di cocco

  1. Ma che meraviglia. Adoro l’acqua di cocco e anche io ne prendo sempre una bio su sorgentenatura e appena le temperature si alzano un po’ devo assolutamente seguire la tua ricetta e fare questo fantastico aspic. Un consiglio, volendo sostituire la gelatina in fogli con l’agar agar che quantitativo mi suggerisci di usare? Grazie

    1. Grazie Nicoletta e benvenuta! Non utilizzo l’agar agar per una questione personale. Sono perito chimico e utilizzavo l’agar a scuola per coltivare i batteri e quindi adesso non riesco a pensare di prepararci i miei dolci :)))! Comunque solitamente 1 cucchiaino di agar (4 grammi) ogni litro di liquido bollente circa. Fammi sapere. Baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.