Baccalà alla sambuca con rosti di patate e maionese di barbabietola

Baccalà all'arancia

Ma siamo già al secondo?? Uhhhh come passa il tempo quando ci si diverte!😜😁

E che secondo! Dovete sapere che io ci tengo particolarmente, non si trovano tantissimi spunti in rete per la pietanza, come se tutti noi ci nutrissimo unicamente di primi e di dolci…ma non è così. Quindi ci pensa la zia a darvi qualcosa di appetitoso e originale per la vostra tavola!😆😉

Continuiamo con il nostro menù di pesce sfizioso e colorato passando per il baccalà. La ricetta, come le altre è piuttosto semplice e veloce ma ricca di gusto e con un gioco di consistenze e sapori interessante.

Ho pensato di abbinare la sapidità del baccalà con la dolcezza aromatica della sambuca e dell’arancio, dare un tocco di croccantezza con il rosti di patate e finire in bellezza completando il boccone con una maionese di barbabietola dal colore meraviglioso e dal sapore raffinato.
L’unica accortezza che dovete avere è quella di mettere in ammollo il baccalà 2/3 giorni prima oppure potete acquistare i filetti già dissalati risparmiando tempo.
Bene, vi lascio la ricettuzza e vi do appuntamento a domani con l’ultimo round, il più dolce e goloso di tutti. Un abbraccio e un caro saluto…stay tuned belli!!

Baccalà alla sambuca

Ingredienti per 4 persone:

  • 700g di baccalà
  • 1 arancio non trattato
  • 1/2 bicchiere di sambuca
  • 200g circa di patate
  • timo fresco
  • 1 cucchiaino di maizena
  • Olio di semi di girasole
  • Olio extravergine d’oliva
  • Burro
  • Bacche rosa
  • Sale
  • Pepe

Per la maionese:

  • 50 g di barbabietole già pulite e lessate
  • 50 ml di latte di soia
  • 80 ml circa di olio di semi di arachide
  • Aceto di vino bianco
  • sale

Procedimento:

  1. Mettete in ammollo il baccalà qualche giorno prima per dissalarlo.
  2. Sciacquatelo bene, eliminate la pelle e tagliatelo a quadrotti regolari. Mettete da parte.
  3. Pelate le patate, grattugiatele con una grattugia a fori larghi e strizzatele bene. Asciugatele tamponandole con carta da cucina quindi conditele con un cucchiaino di maizena, foglioline di timo e sale. Aiutandovi con un coppa pasta create dei rosti tutti uguali. Io li ho messi su dei quadrati di carta da forno per friggerli con più facilità evitando così che si rompessero in cottura.
  4. Preparate la maionese di barbabietola: con il frullatore ad immersione frullate le barbabietole con il latte di soia e aggiungete, poco per volta, l’olio di semi a filo, fino ad ottenere una bella maionese ben montata e lucida. Regolate di sale e aggiungete un goccio di aceto per dare acidità. Riponete  in frigorifero.
  5. Scaldate l’olio di semi di girasole e immergete i rosti (io direttamente con la carta, poi girandoli l’ho rimossa delicatamente) finchè non saranno ben dorati. Tamponate con carta da cucina e tenete al caldo.
  6. Nel frattempo scaldate in una padella del burro e fatevi rosolare i cubotti di baccalà senza fargli prendere troppo colore e nappandoli con il burro fuso. Sfumate con la sambuca e aggiungete il succo di mezza arancia. Portate a cottura e pepate. Prima di salare ricordatevi di assaggiare il livello di sapidità del baccalà.
  7. Servite il baccalà alla sambuca sul rosti di patate caldo e croccante e accompagnate con la maionese di barbabietola. Finite con un filo di olio a crudo e le bacche rosa a piacere. Servite subito.

Baccalà con rosti di patate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *