Il pane che si fa da solo – Le ciabattine

 

Buon martedì, oggi ho una ricetta bomba per voi ma prima voglio parlarvi dell’importanza di seguire le vostre passioni, i vostri interessi, o di scoprirne di nuovi. In che senso? Non ho bevuto stamattina, lo giuro! Parlo del fatto che troppo spesso la nostra esistenza tende ad appiattirsi e noi ci ritroviamo scontenti, frustrati. Beh, la ricetta è semplice, forse più di questo pane, cercatevi un nuovo progetto, lanciatevi in una nuova attività, aiutate gli altri regalando poco o tanto del vostro tempo, decidetevi ad iscrivervi a quel corso che “mi sarebbe tanto piaciuto”. Le energie torneranno in voi, scoprirete di essere vivi e pieni di entusiasmo e di idee, vi sentirete utili a voi stessi e agli altri, migliorerà il vostro umore e ne guadagnerete anche nel rapporto con gli altri. A volte basta davvero poco e non cadete nell’alibi del “non ho tempo”, dovete trovare tempo per voi, è necessario. Ve lo dice qualcuno che ha impegnato gli ultimi sei anni a seguire una passione per cambiare la propria vita e ci è riuscita. Tornando al pane vi dico che dovete assolutamente provarlo…è una figata! Si può dire? Ormai l’ho detto! A domani brava gente!

 

Ingredienti per 5/6 ciabattine:
  • 1 Kg di farina 00
  • 950ml di acqua
  • 1 bustina di lievito di birra secco (o un cubetto di lievito fresco da 25g)
  • 1 cucchiaio di sale

 

Procedimento:
1) Mettete in un contenitore capiente il sale, la farina e il lievito (se usate quello fresco scioglietelo in poca acqua tiepida dei 950ml che avrete misurato).
2) Aggiungete l’acqua tiepida poca per volta mescolando con energia con una frusta, cercate di non formare troppi grumi ma comunque anche se l’impasto finale non sarà completamente liscio non ha importanza, l’importante è che il risultato sia morbido ed omogeneo. L’impasto infatti risulterà molto morbido. Coprite bene con la pellicola girandola più volte intorno al contenitore. Mettete l’impasto a riposare in frigorifero per tutta la notte.
3) Tirate fuori l’impasto dal frigorifero che sarà lievitato molto bene, versatelo in due teglie coperte da carta forno e farina facendo uscire dal contenitore poco impasto per volta, a creare proprio delle ciabattine. Lasciate riposare 1 ora a temperatura ambiente.
4) Infornate le ciabattine a 220° per circa 40-45 minuti, finchè non saranno ben cotte e dorate. Sfornate e lasciate raffreddare su una griglia.

8 commenti su “Il pane che si fa da solo – Le ciabattine

  1. NON BISOGNA MAI SMETTERE DI SOGNARE, PURE IO ULTIMAMENTE NE STO INSEGUENDO QUALCUNO E TI ASSICURO CHE MI SENTO MEGLIO, MAI GETTARE LA SPUGNA.CHE PANE MERAVIGLIOSO, LO PROVERO' SICURAMENTE QUANTO PRIMA!!!BACI SABRY

  2. Quanto hai ragione Ambra, senza sogni e senza passioni la vita è così monotona. Il problema, almeno per me, è riuscire a trovare il tempo .. dici che è un alibi?
    Comunque si, questo pane è una figata! A presto.
    Marina

  3. Pur vivendo da single mi piace cucinare e fare il pane . Il pane a ciabatta però non mi è mai riuscito , malgrado i tanti tentativi. Ora proverò anche questa composizione che non si discosta poi tanto dalle mie prove precedenti.
    Max938

    1. Questa ricetta è pensata proprio per guadagnare tempo quindi mescolando la sera e lasciando lievitare la notte è perfetto, per di più il risultato è anche ben alveolato. Se hai avuto modo di prepararlo avrai notato che il composto di per se’ è molto morbido, non il classico impasto per il pane, si versa nella teglia quindi non è modellabile con le mani, per capirci. Quindi se dovessi pensare ad una lievitazione diurna non saprei indicarti per quanto tempo puoi lasciarlo lievitare per ottenere un buon risultato. Se però dovessi provare, fammi sapere ok? Un caro saluto. A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *