Battuta di fassona al coltello con tuorlo di uovo di quaglia fritto e mayonnaise alla barbabietola

Buongiorno a tutti e buon week-end!
Eccomi di nuovo presente per l’appuntamento con #LangheRoeroInCucina, questa settimana la sfida verte su ricette a base di Fassona Piemontese. Ho scelto di fare una classica “battuta al coltello” accompagnata con una salsa mayonnaise alla barbabietola rossa e ho pensato di friggere i tuorli di uova di quaglia per aggiungere un tocco croccante al piatto e giocare sulle diverse temperature. Trovo sia un bello spunto per l’antipasto di Pasqua…che ne dite??
Passatevela bene gente! Noi ci vediamo lunedì! Besos!
Ingredienti per 3/4 persone:
– 200g circa di polpa di fassona piemontese (meglio se il girello)
– uova di quaglia (prendetene un po’ di più perchè qualcuna si romperà:))
– 1 uovo + 1 tuorlo 
– 1 cucchiaino di purea di barbabietola (ottenuto frullando la barbabietola cotta al forno)
– olio di semi
– pangrattato
– olio evo di ottima qualità
– succo di limone
– sale (io sale rosso delle Hawaii)
– pepe
– Primule o fiori di campo 
Procedimento:
1) Separare i tuorli di uova di quaglia dagli albumi, sistemarli delicatamente su una superficie piana (piatto o piccola placca da forno) ben distanziati  e mettere in freezer per circa un’ora.
2) Togliere i tuorli dal freezer, staccarli dalla superficie e impanarli passandoli prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato e ripetendo la stessa operazione una seconda volta. Riporre nuovamente in freezer per almeno 3 ore.
3) Preparare la salsa mayonnaise: Montare il tuorlo con qualche goccia di succo di limone e aggiungere sempre montando, l’olio di semi poche gocce per volta finchè non si otterrà la mayonnaise (io uso lo sbattitore…sono scuole di pensiero;)). Regolare di sale e limone, quindi incorporarvi, sempre montando, la purea di barbabietola. Mettere da parte.
4) Preparare la carne: Tagliare la fassona a listarelle, quindi a cubetti e quindi batterla con il coltello, tenendolo in fondo al manico, prima in un verso e poi nell’altro più volte, girare la carne e ripetere l’operazione. Sistemarla in una ciotola e condirla con sale (io sale rosso), pepe e olio evo, mescolare bene e lasciare insaporire.
5) Scaldare l’olio di semi che deve essere ben caldo, circa 160°, e friggervi i tuorli surgelati per un paio di minuti. Scolare e tamponare delicatamente.
6) Impiattare la carne con l’aiuto di un ring, sistemarvi sopra i tuorli roventi, sistemarvi accanto la mayonnaise e una piccola insalatina di fiori di campo da condire semplicemente con olio e sale. Servire.

7 commenti su “Battuta di fassona al coltello con tuorlo di uovo di quaglia fritto e mayonnaise alla barbabietola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *