Nella cucina dello Chef Olimpico per il “Brunch dell’atleta”

Sono un po’ in arretrato con i post perchè i n questo periodo sono sempre in giro per eventi ma siccome voglio raccontarveli tutti tutti vi prego di mettervi comodi e di seguirmi in questo viaggio…
Cominciamo con il “Brunch dell’atleta” che si è tenuto qui a Torino presso il Ristorante Birichin, un’ esperienza bellissima in cui tredici foodbloggers si sono trovate contemporaneamente a cucinare nella cucina dello Chef olimpico Nicola Batavia.

Ma chi sono le blogger in questione?? Ma siamo noi:
Irene di Cucina Senza Senza, LaGonzi di Spadelliamo Insieme, Marta di Una streghetta in cucina, Gaia di Shakeandbake, Lisa di Q.B. In cucina quanto basta, Daniela di Gustorie, Sonia e Simona di L’albero della carambola, Laura di Salto nel crudo, Rita di La fucina culinaria e la mia carissima amica Claudi di VerdeCardamomo

Ed ecco le nostre opere…insomma oltre che a divertirci devo dire che siamo state davvero brave e il bruch si è svolto nel migliore dei modi…

Ovviamente ne approfitto per ringraziare di cuore lo Chef Nicola Batavia per la bellissima opportunità e tutto lo staff del Ristorante Birichin…sono stati deliziosi ed estremamente pazienti con tutte noi! Un grazie particolare va al Sous-Chef Gianluca Bigero, lavorare insieme è stato un vero onore!
Non rimane che fare un brindisi!!!

E un salutone da tutti noi!!!

Oddio…che mi son dimenticata??
Ops, la mia ricetta…la volete? Eccola…

Ditalini di farro con pesto mediterraneo, burrata e pomodorini confit

La lista della spesa (per circa 4 porzioni – circa 12 se in versione finger food):
– 250g di ditalini di farro Monograno Felicetti
– 30g circa di pomodori secchi
– 1/2 cucchiaio di capperi dissalati
– 25g di mandorle pelate e tostate
– 50g di olive nere denocciolate
– 250g di burrata/stracciata
– 15 pomodorini ciliegini
– timo fresco
– origano fresco
– olio extravergine d’oliva di ottima qualità
– sale
– zucchero

1) Preparare i pomodorini confit: tagliare i pomodorini lavati e asciugati in due e sistemarli in una teglia con il fondo già abbondantemente oleato, cospargeli con la stessa quantità di sale e di zucchero, foglioline di timo e origano freschi, irrorarli con l’olio extravergine e infornarli a 200° per circa un’ ora, finchè non si saranno ben asciugati ma saranno rimasti morbidi. Mettere da parte.
2) In un mixer preparare il pesto tritando le olive, i pomodori secchi, le mandorle e i capperi e aggiungendo di volta in volta l’olio fino ad ottenere una consistenza cremosa ma non troppo compatta, regolare di sale e mettere da parte.
3) Cuocere i ditalini di farro Monograno Felicetti al dente, scolarli e passarli nell’acqua fredda per bloccare la cottura, condirli con il pesto preparato, sistemarvi sopra la burrata ed infine i pomodorini confit. Finire con un giro d’olio buono, decorare con foglioline di timo e servire.

Vi lascio anche il video…:D!!

21 commenti su “Nella cucina dello Chef Olimpico per il “Brunch dell’atleta”

  1. hahaha il video e' troppo bello :D
    Grande Ambra, sei troooooooppo brava!! deve essere stata davvero un'esperienza favolosa e la vostra produzione culinaria e' un vero spettacolo

  2. Bello bello bello! è stata una magnifica giornata e siamo felici di aver fatto parte della combriccola anche noi carambole :-)
    Mi son copiata la ricetta (ottima! fa fede la prova assaggio!) al volissimo, Ambra cara…
    Un bacione
    simo

  3. ma tu sei bellissima!! e anche la tua ricetta mi ispira tantissimo! cmq invio molto te e le altre blogger che hanno queste opportunità bellissime..ma penso che ve le meritate perchè siete bravissime! e io nn sarei mai in grado di fare altrettanto!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *