Torta rustica alle albicocche con cannella e cardamomo

Sono assolutamente vittima della calura estiva con relativa fiacchezza e demotivazione a prodigarmi in qualunque attività…e per qualunque intendo proprio tutto, dalla spesa, alla cucina, al lavoro, alle pulizie.
Però la mia golosità come al solito ha preso il sopravvento e ancora per qualche tempo non ho intenzione di mandare il mio forno in ferie…quindi datemi delle albicocche succose e vi sfornerò una torta deliziosa e profumata e voi…una tazza di tè??…Freddo…ovvio!!
La lista della spesa:
– 125g di yogurt bianco
– 145g di farina 00
– 80g di farina gialla di mais (io ho usato la farina Pignolet di La Cascina dei Conti)
– 135g di zucchero muscovado o di canna
– 2 uova
– 120g di olio di semi
– 10 bacche di cardamomo
– 1 cucchiaino scarso di cannella
– 1 bustina di lievito per dolci
– 10 albicocche mature
– zucchero di canna
1) Mettere in un recipiente lo yogurt, le farine, lo zucchero, le uova, l’olio, i semini di cardamomo precedentemente polverizzati, la cannella e il lievito e lavorare il tutto con uno sbattitore a lungo, finchè il composto non sarà omogeneo e areato
2) Versare in una tortiera a cerniera di 26 cm precedentemente imburrata ed infarinata, livellare bene e poi sistemarvi sopra le albicocche tagliate a metà con il dorso rivolto verso il fondo della tortiera. Cospargere con abbondante zucchero di canna ed infornare a 180° per circa 40 minuti. Lasciare raffreddare e servire

32 commenti su “Torta rustica alle albicocche con cannella e cardamomo

  1. Il tè è bello ghiacciato,vieni pure ti aspetto,ma con almeno metà tortina,perchè se è vero che sembro uno zombie,è altrettanto vero che la gola non si è "ammosciata",anzi è ancora più esigente!!
    E' un dolce meraviglioso e non sai quanto vorrei poterti regalare parte delle albicocche del mio alberone stracarico poverino!!
    Un bacio tesò e bellisima giornata!!

  2. Ciao! Un'amica mi ha consigliato il tuo blog per le foto, ma apprezzo tantissimo anche le tue ricette.
    Questa poi sembra semplice e originale al tempo stesso. E in cucina ho delle albicocche dell'orto… :-)
    Appena mi decido ad accendere il forno la provo (per il momento sono anch'io in preda ai fastidi da caldo).
    Ti ho messa tra i link del mio blog, spero non ti dispiaccia (se no avvisami), vedi: http://jo-wanderer.blogspot.it/

  3. è stupenda e le albicocche prima dell'allergia erano uno dei iei frutti preferiti…quindi questa torta rustica me la sarei spazzolata alla grande!

  4. Che meraviglia questa torta! Adoro le torte alte, rustiche e alla frutta…quindi…io questa la adoro :)!
    Ora devo solo capire come farla senza glutine e la metto nella lista delle torte da fare assolutamente :)!
    Un abbraccio!
    Emanuela

  5. Ambra che bontà divina! Ho rubato la ricetta, grazie!!
    Non mandare in ferie il forno: trovo che sia perfetto, in estate. Ci schiaffi dentro la teglia e te ne vai un po' più in là per il tempo necessario! Si sporca poco, non si sta in piedi davanti ai fornelli accesi…ma vuoi mettere?
    E poi, se dal foro escono queste meraviglie!!!!!
    Un bacio grande!
    P.S. ma perché non fai un salto a trovarmi???

    1. Tesoro, ma sai quanto mi ha fatto piacere conoscerti!!! Mi piacerebbe venire a trovarti davvero…chissà!! Intanto vengo a trovarti sul blog che è sempre un bel vedere!!!Un bacione grande!!

  6. Mamma mia che buona!
    Con le albicocche, poi, che sono un frutto estivo gustosissimo!
    Mi verrebbe davvero voglia di mangiarmene una fetta.
    Anzi….che una, due o tre :D
    Complimenti.
    Buon inizio settimana,
    Inco.

  7. Anche io uso poco il forno ma il venerdì sera abbiamo sempre fatto il nostro "pizza-party" e così anche stavolta non mi sono tirata indietro :)
    Ora è tempo di albicocche, sfiziosa questa tua ricettina!

  8. Capito oggi per la prima volta nel tuo blog!Mi piace davvero molto, le foto, le idee, il tipo di ricette! Hai ragione a chiamarlo fashion food :) ti seguo!

  9. Ciao, piacere di conoscerti! Ti ho scoperta per caso, ma le tue ricette mi hanno subito conquistata! Mi sono aggiunta ai tuoi lettori, passa a farmi un salutino se ti fa piacere. A presto, Federica.

  10. Ho provato questa ricetta che mi ha colpito a prima vista, il risultato è stato ottimo, peccato che le albicocche sono finite tutte sul fondo! Da cosa può dipendere e come potrei provare ad evitarlo?
    (Lucia, lettrice non blogger)

    1. Cara Lucia..ma sai che a volte succede anche a me?? L'altro giorno mi è capitato con i mirtilli fai tu! Fortunatamente però questo non influisce sul sapore della torta! Sono d'accordo con te sul fatto che se rimangono in superficie è meglio. Io direi di non scegliere albicocche troppo grosse e di metterle sopra alla torta immediatamente prima di infornare. Una cosa che si puo' provare a fare è passare le albicocche nello zucchero a velo prima di metterle sopra, la superficie ruvida fa attrito e rallenta la discesa delle albicocche (dovrebbe essere cosi!!). Fammi poi sapere se funziona, ci tengo. Baci

  11. Ciao, sono Lucia! Ho appena sfornato la "seconda edizione" della torta… Ho tagliato le albicocche a spicchi e stavolta non sono affondate! :-) La prossima volta proverò a passarle nello zucchero a velo.. Grazie!!
    Lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *