La crepe secondo me

Ormai posso assolutamente affermare di essermi fatta prendere dall’MTC fever!!! Il mese scorso, con la mia prima partecipazione sono arrivata 3° per la categoria foto e questo mi ha davvero lusingata ma quello che più mi piace è proprio il fatto di mettermi alla prova con pietanze diverse…è davvero divertente. Questo mese la sfida era capitanata da Giuseppina che ha scelto Le Crepes…un universo meraviglioso dalle mille possibilità!!
Io da golosona mi sono buttata sul dolce e adorando i dolci con la frutta cotta si trattava solo di decidere che frutta. Mercoledì scorso mi sono trovata di fronte dei bellissimi e profumatissimi alchechengi e non ho resistito così giovedì (giornata in cui non lavoro e mi dedico alla cucina) avevo tutto il necessario. Ad impreziosire ulteriormente la mia crepe una spolverata di pepe lungo, un regalino di Claudia ma vi lascio a questa intrigante ricetta che vi consiglio vivamente di provare!!
Crepe agli alchechengi caramellati nel kirsch con mousse di mascarpone e  pepe lungo del Bengala
La lista della spesa:
Per le crepes (10/12) ho utilizzato la ricetta di Giuseppina che è davvero ottima:
– 150g di farina 0
– 350 ml di latte
– 50 ml d’acqua

– 2 uova medie
– 1/2 cucchiaino da caffé di sale 
– 30 gr di burro chiarificato per cuocere ( io l’ho ricavato utilizzando queste indicazioni

Per la farcia (2/3 crepes):
– 250g di alchechengi
– 1 bicchierino abbondante di kirsch o altro liquore alla ciliegia
– 2 bei cucchiai di zucchero di canna
– 1 noce di burro
– 2/3 cucchiai di mascarpone
– 2/3 cucchiai di zucchero a velo
– 4/6 cucchiai di panna montata non troppo zuccherata
– pepe lungo del Bengala
1) Preparare le crepes come suggerito da Giuseppina:
“Rompete le uova in una terrina, sbattetele un po con la frusta , cominciate ad aggiungere alternando la farina setacciata e il latte/acqua ,mischiate bene fino ad avere una pastella piuttosto liquida e liscia. Aggiungete il sale,mischiate e lasciate riposare almeno un’ora . Fate sciogliere 30 gr di burro chiarificato in un pentolino , scaldate bene la padella per le crépes ,ungetela con il burro usando un pennello ( possibilmente in silicone) versate la quantità di pastella necessaria per una crépe ( per una padella di 22 cm io metto 30 ml di pastella) Il consiglio che posso dare é di prepararvi un misurino ed avere cosi la dose esatta da versare , in modo da poterla gettare in un colpo solo. A questo punto fate ” ruotare” la padella per spargere uniformente la pasta, fate cuocere fino a che sarà ben dorata , quindi giratela e finite la cottura dall’altra parte. E importante cuocerle a puntino perché é questo che dona loro il sapore.”
2) Pulire, lavare e tagliare gli alchechengi a metà. In un pentolino scaldare il burro con lo zucchero di canna ed unirvi la frutta, fare rosolare un po’ e quando lo zucchero si è sciolto del tutto allungare con il liquore alla ciliegia, coprire e fare cuocere alcuni minuti finchè il sughetto non avrò preso la consistenza di uno sciroppo, spegnere la fiamma.
3) In un recipiente lavorare il mascarpone con lo zucchero a velo setacciato e quindi unirvi la panna montata incorporandola delicatamente con movimenti della spatola dal basso verso l’alto per non smontarla.
4) Posizionare la crepe calda in un piatto, versarvi sopra parte degli alchechengi caramellati e del loro sciroppo, sistemare al centro del piatto una pallina di mousse di mascarpone e finire con una grattata di pepe lungo del Bengala.

64 commenti su “La crepe secondo me

  1. La febbre da MTC è davvero contagiosa … e il tuo terzo posto è stato strameritato (anzi, senza nulla togliere agli altri, meritavi anche di più!). la prima foto è splendida! Mi sa che i 30mm d'ora in poi avranno un ospite fisso …
    Complimenti!

  2. eccola qua questa golosità preannunciata già da qualche settimana!! Non vedevo l'ora di vedere la sua realizzazione e che dire tesoro??? impossibile resistere..e il pepe lungo si sposa benissimo con i dolci. Come sempre mi lasci a abocca aperta!!! Brava . un bacione

  3. Sempre originale ciù ciù,ma le foto quanto sono belle??Beh io ti farei arrivare sempre prima,anche perchè rimango incollata allo schermo,ma si può??!!Ciao bellissima,un baciotto e fantastica giornata!!

  4. carissima Ambra, davvero trovo le tue idee, il tuo modo di presentarle e di fotografarle, sempre insuperabili, e sempre fonte di grandi ispirazioni
    brava davvero :)
    bacione!

  5. Non ho mai mangiato gli alchechengi cotti. Certo che queste crepes hanno un aspetto magnifico…con quel sughetto invitante e quella montagnola stragolosa di mascarpone

  6. Ciao, splendido blog, le tue foto mi piacciono moltissimo, è impossibile non farti i complimenti. Se non ti dispiace lo metto nella lista sul mio blog, ciao!

  7. ma dai.. io gli alchechengi li ho sempre pensati come decorazione ma in effetti hanno un buon sapore.. bellissima l'idea di caramellarli, e complimenti anche per le foto, le combinazioni dei colori… super!!

  8. Uhhh cosa mi hai fatto ricordare: avevo acquistato anch'io, secoli fa, degli alchechengi. Ma se penso al frigo, non saprei dire dove siano finiti °__° Un bacio grande Ambra bellissima

  9. Ma quanto sono raffinate le tue ricette!? Ogni volta che passo da qui mi sembra di entrare in un ristorantino gourmet ultrachic! Bellissime anche le foto! E la ricerca di ingredienti particolare da abbinare insieme…beh migliori ogni giorno sempre più, mia cara! ormai sei diventata irraggiungibile!!!! Un abbraccio

  10. mi sono innamorata perdutamente delle tue foto. quando poi ho visto la rubrica su Julia Child sono letteralmente impazzita! da oggi ti seguo anch'io, sperando di poter replicare al piú presto una delle tue splendide ricette.

  11. Bella ricetta , foto favolose…..pensa che il mese scorso volevo fare il paté di coniglio ma dopo aver visto il tuo capolavoro mi son buttata sulla trota .Adoro il pepe lungo ,é una delle spezie che preferisco in assoluto .A Venezia all'inizio era il pepe più usato .Un abbraccio

  12. Ma ti rendi conto che c'è gente che partecipa dal primo mese e ancora non è riuscito a vincere, e tu già al secondo mese hai sbaragliato tutti??? Complimenti, lo sapevo che sei troppo brava!

  13. Ambra, ricetta e foto erano strepitose e la vittoria veramente il coronamento di un bellissimo lavoro. Comincia a pensare ma " voglici" bene e sii umana! Un grande abbraccio, Pat

  14. tanti comolimenti Ambra, sapevo che avresti sbaragliato perchè il tuo tocco ha sempre quella classe in poi! ma ora non sarà facile….

  15. Complimentoooooonnnnnnnniiiiiiii!!!!!
    La classe non è acqua e tu ne sei il vivo esempio!
    Non vedo l'ora che arrivi il 5…

    besitos

  16. davvero una marcia in più.. complimentoni!!! mi sono unita anch'io a questa sfida ora son proprio curiosa di vedere cosa proponi… un bacione!!!

  17. Lo avevo già detto in uno dei primi commenti a questa proposta: elegante da vedere, intrigante da gustare…. una vittoria stra-me-ri-ta-ta!!!! Complimentissimi!!!
    Ps. E per la prox sfida, scendi tra gli umani e abbi pietà di noi…… :-)))

  18. Complimenti carissima Ambra!! Sono proprio felice che abbia vinto tu, perché eri tra le mie preferite anche nella sfida di febbraio, quel che è giusto è giusto e la vittoria è arrivata anche per te. Ed è proprio stra-meritata!!
    Buon lavoro per il mese che verrà, che curiosità, chissà che ricetta sceglierai!!!
    Un abbraccio forte,
    Bucci

  19. Ciao Ambra! complimenti hai sbaragliato quasi 150 ricette! e complimenti per il tuo bellissimo blog, elegante e professionale!
    Buona giornata!

  20. Bravissima!! una ricetta che solo a guardarla… vabbè, me la posso solo sognare!! attendiamo con trepidazione la tua scelta per il prossimo MTC! bacioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *