Carbonnades à la flamande di Julia Child

Ed eccoci tornati alla nostra rubrica del venerdì…il tempo è sempre poco e tenere il passo con queste traduzioni non è per nulla facile, ma poi ogni volta, quando realizzo un piatto di Julia, ne rimango estasiate e non mi delude mai!! Oggi vi presento questo secondo che è una specie di pasticcio di carne alla birra e cipolle stufate…delizioso!!!E’ piaciuto a tutta la famiglia e il solo profumo della salsa fa scattare la salivazione!! Direi che è entrato di diritto tra i miei piatti “di repertorio”, io l’ho servito con delle patate hasselback.
Ingredienti:
– 1 pezzo di manzo magro da fare arrosto di circa 1,300 Kg
– 2/3 cucchiai di strutto o olio buono per cucinare (io olio evo)
– 680g circa di cipolle affettate
– 4 spicchi di aglio schiacciato 
– 230g circa di brodo di manzo
– 500ml di birra leggera
– 2 cucchiai di zucchero di canna (io ne ho messo 1)  
– un piccolo bouquet aromatico di prezzemolo alloro e timo
– 1 cucchiaio e 1/2 di maizena sciolto in 2 cucchiai di aceto
– sale e pepe
1) Preriscaldare il forno a 170°.
2) Tagliare la carne a fette di 2-4 cm di diametro e 1/2 cm di spessore.Asciugarle con la carta assorbente.
3) Mettere l’olio (o strutto) in una pentola e scaldarlo fin quasi al punto di fumo, rosolare le fette di carne bovina in fretta, poche per volta e metterle da parte.
4) Abbassare la fiamma e mettere le cipolle nella padella con il grasso e fare rosolare per una decina di minuti mescolando spesso.
5) Rimuovere dal fuoco , condire con sale e pepe ed aggiungervi l’aglio.
6) Mettere metà della carne in una casseruola e condire con sale e pepe, stendere metà delle cipolle sulla carne e ripetere con il resto della carne e delle cipolle.
7) Mettere il brodo nella padella di cottura raschiando sul fondo i succhi della carne coagulati. Versarlo sopra la carne, aggiungere la birra fino a coprire appena la superficie, aggiungere anche lo zucchero di canna e mettere le erbe aromatiche tra le fette di carne.
8) Mettere la casseruola sul fuoco e fare sobbollire, poi coprire ed infornare.Regolare il calore in modo che il liquido sobbollisca leggermente per 2 ore e mezza, alla fine di questo tempo la carne sarà al contatto con la forchetta.
9) Rimuovere le erbe aromatiche, svuotare la casseruola dai liquidi di cottura e metterli in una pentola (io prima ho filtrato), schiumare il grasso e stemperarvi la miscela di aceto e maizena. Cuocere a fuoco lento per 3-4 minuti, regolare di sale. Si dovrebbero ottenere 2 tazze circa di salsa.
10) Versare la salsa sulla carne e prima di servire riscaldare accuratamente facendo sobbollire per 4-5 minuti.
11) Portare la casseruola direttamente in tavola o sistemare la carne su un piatto caldo, versarvi sopra la salsa, circondare con patate o tagliatelle al burro e decorare con prezzemolo tritato.
Bon Appétit!
Chiedo scusa a tutti se in questi giorni non riesco a passare a trovarvi come vorrei ma il tempo è sempre meno e questo week end sarò anche alle prese con la festa di compleanno del mio cucciolo…prometto che mi farò perdonare e presto tornerò a farvi visita!! Un baciotto e buon week end a tutti!!

45 commenti su “Carbonnades à la flamande di Julia Child

  1. e pensare che a me i piatti di Julia Child mi fanno idea di "demodeé" che mi fa scappare via. Ma questo qui invece NOO! Mi fa tanta voglia!

  2. Senza parole, ricetta davvero stupendamente eseguita, davvero! Ho l'acquolina in bocca solo a guardare, figuriamoci se sentissi il profumo!! Un bacio cara, brava, come sempre!

  3. la foto rende molto..
    che dire…gli ingredienti mi sembrano buonissimi e grazie alla tua descrizione mi è sembrato quasi di sentire il profumo proprio qui!…sotto il mio naso :-)

  4. E' difficile descrivere un piatto del genere..meraviglioso, eccellente? Quello che so è che mi ha fatto venire una fame!!! Bacione e buon fine settimana

  5. questo tesoro è uno dei miei appuntamenti preferiti con il tuo blog, sai che le segno tutte??gustosissimo questo piatto, uno di quelli buoni e saporitissssssssssimi!!bacioni,tvb,Imma

  6. Più che un pasticcio è uno stufat ed è un piatto tipic belga. Qui ne fanno anche molte varianti, una più buona dell'altra. Anche per la birra, si usa o una di abbazia o la kriek, che dona un meraviglioso sapore agrodolce :)

  7. Carne, cipolle e birra bastano queste tre paroline magiche per averemi convinto totalmente. Tanti auguri al piccolo e a te per i meravigliosi preparativi :)

  8. Hùù che buono, è un sacco di tempo che voglio provare questa ricetta!
    La prima volta l'ho vista sul libro di
    Il cavoletto di Bruxelles ..è da allora che mi stuzzica!
    (Potrebbe tirarmi su..sono devastata dalla bronchite :-(
    Bravissima!
    Un bacio
    Aniko

  9. che piatto succulento….un signor piatto….dev'essere veramente buonissimo, molto aromatico. Stupendo.Barvissima
    Un bacione e buon w.e

  10. Devo dire che sei veramente brava!!! Non è per niente facile eseguire i piatti di Julia Child…infatti adoro la tua rubrica Bon Appètit!!! Un giorno devo provarci anche io…un bacione, buona domenica e auguri al tuo cucciolo!!!

  11. Aspetto di vedere cosa hai preparato per il tuo cucciolo!Domani è il compleanno del mio Marco 3 anni. Intanto questo piatto è una meraviglia.
    E' nata la mia bimba il 9 Marzo, ci tenevo a fartelo sapere,
    un bacione
    Chiara

  12. Sto provando a sentire i profumi di questo piatto! solo l'idea delle cipolle cotte m'inebria!pensavo ci fosse anche il burro!Buoni anche i cardi gratinati, ricetta veloce e saporita! attendiamo di vedere cosa hai preparato! il compleanno del mio è martedì :) ciaooo! buona festa!

  13. Non ho ancora avuto l'occasione di farti i complimenti per la rubrica di Julia Child: la adoro!! Anche io, dopo aver visto il film con Meryl Streep sono rimasta affascinata ed incuriosita da questa fantastica donna ed ho cercato in rete alcune sue ricette (trovandone, per altro, poche). Ora grazie a te e alla tua rubrica ho la possibilità di sperimentarne alcune e presto comincerò…(in realtà per il pranzo di Natale ho già preparato il Boeuf alla Bourguignon…una meraviglia!!!).
    Un bacione, a presto e buona domenica!!

  14. ciao ambra! ahh…julia child….per la festa dl papà ho preparato una cena francese con una sua ricetta. prossimamente pubblicherò tutto.
    buona domenica!
    un abbraccio

  15. Ciao cara Ambra! :-D
    Sì, avevo visto la carbonnades che avevi fatto tu e mi era piaciuta anche tanto! Come abbinamento, ho scelto anche io quelle patate, ma sinceramente, penso che siano il miglior contorno per questo piatto elegante e rustico insieme…in fondo, anche le hasselback sono un pò così, vero? :-D
    Invece ho visto che Sigrid le ha abbinate al boeuf borguignon…io lì ho preferito metterci un altro tipo di patata, un pò più raffinata, ma credo che anche queste sarebbero andate molto bene!
    Da quando ho dato un'occhiata al libro, mi è venuta voglia di provarle tutte e lo avrei già fatto, se non fosse che ogni volta devo perdere un pò di tempo per la traduzione, ma ne vale davvero la pena! Penso si possa imparare molto da quel libro!
    Ti mando un bacione!!! :-D

  16. Complimenti per questi piatti stupendissimi, e complimenti per la bella idea di tradurre in italiano le ricette di Julia. Anche io mi sono innamorata del film a prima vista, per l'amore che ho per la cucina e per la scrittura. Però…..continua! Se ti serve una mano posso aiutarti con le traduzioni, ma credo che dovresti proprio continuare. Non vedo l'ora di leggere la prossima ricetta. Un abbraccio.

    Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *